Aradia – origine del Vangelo delle streghe

di Morgana 2

aradiaAradia è la figura più importante per tutte le streghe, presenti e passate. Essa è figlia della Dea Diana e di suo fratello Lucifero, in quel tempo Dio del sole, della luna e della Luce (Lucifer). Lucifero successivamente, secondo il vangelo delle streghe, fu esiliato dal paradiso a causa del suo narcisismo.

Era il tempo in cui i ricchi rendevano schiavi i poveri (tutt’ora è così), gli schiavi spesso e volentieri venivano torturati all’interno di alcune sale dei castelli, dove poi venivano fatti prigionieri.

Succedeva, a volte, che alcuni di questi schiavi riuscivano a fuggire, nascondendoci poi nelle campagne e diventando dei ladri. La loro fuga era frutto di molte notti passate a non dormire cercando un modo di andare via, portando con loro oggetti preziosi del padrone e assassinandoli.

Questo è quello che disse Diana un giorno a sua figlia Aradia:
E’ vero che tu sei uno spirito,
ma tu sei nata per essere ancora
mortale, e tu devi andare
sulla Terra e fare da maestra
a donne e uomini che avranno
Volonta’ di imparare la tua scuola
che sara’ composta di stregonerie.
Non devi essere come figlia di Caino
E della razza di quelli che son divenuti,
scellerati e infami a causa dei maltrattamenti,
come Giudei e Zingari,
tutti ladri e briganti,
tu non diventi…
Tu sarai (sempre) la prima strega,
la prima strega venuta al mondo.
Tu insegnerai l’arte di avvelenare
di avvelenare (tutti) i signori,
di farli morti nei loro palazzi.
Di legare lo spirito dell’oppressore;
E dove si trova un contadino ricco e avaro
insegnerai alle streghe tue alunne
come rovinare il suo raccolto
con tempesta, folgore e baleno,
con grandine e vento.
Quando un prete ti fara’ del male
del male colle sue benedizioni,
tu gli farai (sempre) un doppio male
col mio nome, il nome di Diana
Regina delle streghe…
Quando i nobili e i preti vi diranno:
“Dovete credere nel Padre,
nel Figlio e in Maria”
rispondetegli sempre:
“Il vostro Dio Padre, suo Figlio e Maria
sono tre diavoli…
Il vero Dio Padre non e’ il vostro Dio
io sono venuta
per distruggere la gente cattiva
e la distruggero’…
Voi altri poveri soffrite anche la fame,
e lavorate male e molto
soffrite anche la prigione;
ma pero’ avete un’anima
un’anima piu’ buona
e nell’altro mondo voi starete bene;
e gli altri male

Aradia, dopo aver imparato alla perfezione l’arte della stregoneria, l’insegno ai suoi discepoli dicendo loro:
Quando io saro’ partita da questo mondo,
qualunque cosa avrete bisogno,
una volta al mese, quando la luna
e’ piena,
Dovete venire in luogo deserto,
in una selva tutte insieme,
e adorate lo spirito potente della vostra regina
di mia madre Diana, e chi vorra’ imparare la stregoneria,
Che ancora non conosce
mia madre le insegnera’ tutte le cose sconosciute.
Sarete liberi dalla schiavitu’!
E cosi’ diverrete tutti liberi!
E come segno della vostra vera liberta’
uomini e donne nei vostri riti
sarete tutti nudi.
fino a che non sara’ morto l’ultimo degli oppressori.
Farete il giuoco del moccolo di Benevento,
e farete poi una cena cosi’.

Fonte

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>