Vangelo delle streghe

di Morgana Commenta

Oggi torneremo a parlare del Vangelo delle Streghe, quindi cosa deve essere detto, che cosa deve includere e che cosa deve essere fatto per consacrare qualsiasi cosa a Diana.

Quando Rorasa si svegliò, si trovò in un’altra casa dove tutto era bellissimo e, dopo essersi alzata, una bellissima damigella la condusse in un’altra stanza dove fu vestita con uno stupendo abito da sposa fatto di seta bianca e ornato di diamanti, perché era proprio il suo abito di nozze.

Di seguito apparvero dieci giovani damigelle, tutte splendidamente abbigliate e con loro e con molte altre persone di rango ella andò in chiesa in carrozza. Tutte le strade erano piene di musica e di gente che portava fiori.

Qui trovò lo sposo e si sposò come il suo cuore desiderava, ma dieci volte più sfarzosamente di quanto avesse mai immaginato e sognato. Dopo la cerimonia, fu celebrata una festa alla quale partecipò tutta la nobiltà di Cettardo e inoltre l’intera città, ricchi e poveri, fece festa.

A festeggiamenti terminati, ogni damigella fece un magnifico regalo alla sposa, una le diede dei diamanti, un’altra una pergamena scritta in oro, dopo di che chiesero il permesso di andare tutte insieme nella sacrestia. Qui rimasero indisturbate per alcune ore, fino a quando il prete mandò un chierico a vedere se avessero bisogno di qualcosa. Ma quale fu la meraviglia del giovane nel vedere, invece delle dieci damigelle, le loro dieci statue di legno o di terracotta assieme a quella di Diana che stava sopra una luna, ed erano tutte fatte e adornate così magnificamente da avere un immenso valore.

Perciò il prete mise quella statua nella chiesa, che è la più antica di Cettardo, e ora in molte chiese si può vedere la Madonna e la Luna, ma è Diana la Dea della Luna.

Il nome Rorasa sembra indicare le parole latine ros, rugiada, rorare, cospergere di rugiada e rorulenta, bagnata di rugiada — di fatto, la dea della rugiada. Il cadere dall’alto ed essere sollevata da Diana si riferisce al cadere della rugiada la notte e al suo alzarsi in vapore sotto l’influenza della luna.

È possibile che questo sia un antichissimo mito latino. Anche la seta bianca e i diamanti indicano la rugiada.

fonte IL VANGELO DELLE STREGHE (Charles Godfrey Leland)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>